Intervista / Interview
*THE MAGICIAN*
L-Ektrica Fanzine°4
IT-EN version

interview

Intervista a THE MAGICIAN di Matteo Quinzi, per L-Ektrica Fanzine n°4 Gennaio Febbraio.

———————————————————————————————————————–
La scorsa estate, appena prima dell’uscita di “We can’t fly”, il debut album di Aeroplane, hai deciso di interrompere la collaborazione con Vito De Luca, pur sapendo che il progetto veniva considerato una delle “next big things” della scena elettronica europea… Che cosa è successo esattamente? In quali rapporti siete con Vito, oggi?
C’era del “bad feeling” tra di noi. Fin dall’inizio, le nostre personalità si sono dimostrate assai differenti, più tempo passavamo insieme e maggiori erano le incomprensioni. Dopo un lungo confronto, abbiamo deciso che uno dei due avrebbe dovuto lasciare il progetto Aeroplane. Visto che Vito aveva realizzato la maggior parte del lavoro in studio per l’album, entrambi concordammo che fossi lui il più indicato a proseguire come Aeroplane in futuro. Da quel giorno ad oggi, mi sono reso conto che sono successe tantissime cose negli ultimi due anni… Quindi per il bene del mio equilibrio mentale e per andare avanti nella maniera più positiva possibile, ho deciso di non  investire più in questo rapporto.
Parlaci invece del tuo nuovo progetto, The Magician… Quale è stata la genesi di questo nuovo step nella tua carriera musicale? E a proposito del moniker, è un omaggio al film di Ingmar Bergman, o cosa?
Ero alla ricerca di un nuovo nome… La mia ragazza mi suggerì “The Magician” poiché mi considera per certi versi una persona “magica”. All’inizio non ero convinto fosse il nome giusto, visto che poteva suonare un tantino pretenzioso, soprattutto in relazione al mio recente allontanamento dal progetto Aeroplane. Ma dopo averci riflettuto un po’, il mio secondo livello di humor lo ha accettato! Dopo di ché è uscita fuori dalla mia mente tutta la storia sul personaggio… Tanto da renderlo reale!
Quali sono i musicisti o gli album che ti hanno trasmesso qualcosa  di veramente magico fino ad oggi?
Ce ne sono così tanti! Quando ero piccolo ascoltavo ciò che piaceva a mio padre: Michael Jackson, Abba, Supertramp, Alan Parson Project e moltissime canzoni Italo Disco. Inoltre in casa la radio era sempre accesa, ed eravamo in pieni anni ’80… Quegli anni sono stati la mia prima fonte d’ispirazione… Più tardi c’è stata la scena New Beat, quella Rave e poi sono arrivati i Daft Punk a metà anni ’90 che come dj mi hanno completamente mandato fuori di testa!
Dicci qualcosa in più sui “Magic Tapes”… Al momento la serie è composta da sei volumi, tutti molto eclettici per atmosfere, sonorità e artisti selezionati… È quello che ci dobbiamo aspettare anche dal tuo dj-set?
Mi capita di suonare alcune delle tracce incluse nei “tapes” ma per esempio non suonerò mai una versione originale di Twin Shadow o degli Arcade Fire in un dance club. I Magic Tapes sono più una selezione di cosa mi piace, mi ha colpito in quel momento. Sono una sorta di personale pop/dance chart a cadenza mensile. Nei club il discorso è molto più riferito al feeling con le persone… Faccio ballare la gente con la mia “salsa segreta”!
Hai in programma di far uscire a breve qualche traccia originale o dei remix con il nome The Magician?
Ho tre remix finiti, pronti per essere pubblicati. Il primo l’ho fatto per una nuova band francese, The Aikiu. “The Red Kiss” doveva uscire lo scorso novembre ma l’uscita è stata posticipata dalla label al 15 febbraio. Nel frattempo ne ho realizzato un altro per il nuovo singolo di Beni, “Bubbles”. La Modular dovrebbe farlo uscire presto. Il terzo invece è per il prossimo singolo di Lykke Li, “I Follow Rivers”. Passando alle mie produzioni originali, ho finito il mio primo singolo e sono alla ricerca della label “giusta”, in questi casi non bisogna avere fretta… Inoltre ho un side-project con Yuksek, abbiamo registrato tre tracce insieme e stiamo pensando di realizzare un mini album. Ovviamente sentirete tutti questi pezzi e i remix ad L-Ektrica!
Qual è la caratteristica principale che rende una traccia o una canzone “magica”?
Direi le vibrazioni o le emozioni che riesce a trasmettere, ma la più importante è che se la melodia si fissa nella tua testa fin dal primo ascolto, quella è vera “magia”…

Quali sono le “top 5 magical tracks” del tuo dj-set in questo momento?
Oliver : “Walk With Me”
Chilly Gonzales : “You Can Dance” (Edwin Van Cleef Remix)
Bryan Ferry : “Shameless” (Mylo Instrumental)
Adele : “Rolling In The Deep” (Villa Remix)
Lykke Li “I Follow Rivers” (The Magician Remix)

a

*************************************************************************

a


Interview: THE MAGICIAN by Matteo Quinzi,  L-Ektrica Fanzine n°4 Gennaio Febbraio.

Last summer, just before the release of your debut album “We can’t fly”, you have decided to interrupt your collaboration with Vito De Luca in the Aeroplane project, considered one of the “next big thing” in the european electronic scene… What’s happened exactly? How they are the relationships with Vito today?
We had a bad feeling between us. Since the beginning, our personalities were very different, the more the time went on, the more we felt misunderstood each other.
After a long conversation, we decided that one of us should leave the Aeroplane. As he did most of the studio work on the album, we both agreed that he was most able to carry Aeroplane to the Future.
Since that day and now, I realized lots of things happened the last 2 years… So, for my psyché and to go ahead positively, I decided not following our relationship anymore.

Tell us about your new project, The Magician… Which has been the genesis of this new step in your musical career? And about the moniker, is it an “homage” to Ingmar Bergman’s film, or what?
I was looking for a new name.. My girlfriend suggested “The Magician”, she thinks that for some reasons I’m a Magic Man. At the beginning, I wasn’t sure because that could be a bit pretentious to be called “Magician” after the Aeroplane split. But after reflecting, my second level of humor approved it! Then all the story came out of my mind…
We made the character live!

Which are the musicians or the albums who have transmitted something to you “really magical” until now?
So many! When I was young I was listening what my dad listened which is Michael Jackson, Abba, Supertramp, Alan Parsons Project and a lot of Italo Disco songs.
Also the radio was always ON at home and it was in the 80’s.. Those years have been my first source of inspiration.. A bit later, the New Beat scene, the Rave scene and then Daft Punk in the middle of the 90’s blowed my mind as DJ!

Tell us about your “Magic Tapes”… At the moment the series is composed by six volumes and they are really eclectic for moods, sounds and artists selected… Is it what we have to expect from your dj-set too?
I’m playing some of the tracks but for example I don’t play an original track of Twin Shadow or Arcade Fire in a Dance Club.  So, the Magic Tapes are more a selection of what I love at that moment, It’s a kind of monthly pop/dance chart.
In clubs it’s more about a feeling with the people.. I make people dance with my secret sauce!

Are you planning to release asap some original tracks or remixes under the moniker The Magician?
I have 3 remixes finished and ready to be released. The first one is for the new French Band ; The Aikiu “The Red Kiss” should have come out in November but the label postponed the release to February 15th. In between I made a remix for the next Beni single “Bubbles”, it’s going to be release soon on Modular Records. The third one is for the new Lykke Li single “I Follow Rivers”.
About my original tracks my single is finished, I’m looking for a label, it takes time to choose the right fit. I also have a side project with Yuksek, we made 3 tracks together. We’re thinking to do a mini album. You’ll hear all these tracks and remixes at L-Ektrica!

Which is the main characteristic that returns a song/track “magical”?
The vibe and the emotion but the most important, if you the melody is stuck in your head after a first listening, that’s magical…

Which are the “top 5 magical tracks” in your dj-set, actually??

Oliver : “Walk With Me”
Chilly Gonzales : “You Can Dance” (Edwin Van Cleef Remix)
03. Bryan Ferry : “Shameless” (Mylo Instrumental)
04. Adele : “Rolling In The Deep” (Villa Remix)
05. Lykke Li “I Follow Rivers” (The Magician Remix)

Leave a Reply